loghi 

 

Martedì, 12 Maggio 2015 11:17

Comunicato stanpa nr. 8 2014/15

Una grande giornata per l’Istituto Superiore “Alessandro Lombardi” di Airola, premiato al Concorso nazionale "Fare il Giornale nella Scuole" lo scorso 30 aprile a Benevento. Consegnata durante la cerimonia alla dirigente dell'Istituto, prof.ssa Marilna Cirillo, una Medaglia e un Diploma di Merito dell’Ordine dei Giornalisti di Roma. Il Lombardi è risultato tra le 15 migliori testate scolastiche on line. Un successomolto significativo, voluto con caparbietà dalla dirigente Cirillo, che ha dal primo momento creduto fortemente dell’iniziativa progettuale del giornale d’Istituto, dal vicepreside, prof. Rosario Cerciello, dallo staff dei docenti impegnati e della redazione Alunni, un gruppo di giornalisti in erba dalle grandi potenzialità. Referente del progetto è il prof. Vincenzo Napolitano, che coordina la realizzazione operativa e cura l'impaginazione dei numeri. Collaborano all'iniziativa i professori Leucio Zollo, per la pubblicazione sul web e Giancarlo Ercolino, per la parte grafica.
Per quanto riguarda la cerimonia di premiazione era tutto esaurito al Teatro Massimo di Benevento dove l'intera Penisola era rappresentata da 650 studenti iscritti a istituti di ogni ordine e grado. Dopo la lettura dei due telegrammi inviati ai partecipanti dal Presidente emerito Giorgio Napolitano e dal Capo della Stato Sergio Mattarella, i saluti dei vertici dell'Ordine, del prefetto Paola Galeone e del sindaco del capoluogo di provincia campano Fausto Pepe, l'ospite d'onore Giancarlo Mazzuca , direttore de 'Il Giorno', ha tenuto una lezione ai giornalisti "in erba" prendendo numerosi spunti dal suo ultimo libro "Indro Montanelli. Uno straniero in patria".
La mattinata e poi proseguita con le premiazioni delle testate che si sono aggiudicate  l'attestato di questa XII edizione del premio: 75 sono stati i giornali scelti dal gruppo di lavoro "Fare il Giornale nelle Scuole" tra gli oltre 800 elaborati presentati dalle scuole che hanno partecipato al concorso.

Letto 635 volte